Servizi Associati Europa

Le sfide poste al Paese nella programmazione dei fondi europei e dal nuovo PNRR (Piano Nazionale Resistenza e Resilienza) anche conosciuto come Recovery Plan, impongono agli enti locali di mettere in sinergia risorse, professionalità e strutture per migliorare le capacità, sia di progettazione e di acquisizione delle risorse, sia di realizzazione, gestione e rendicontazione degli interventi e dei progetti messi in campo.

Questo Servizio intende assicurare centralità alla dimensione delle politiche e dei finanziamenti europei all’interno degli enti locali, valorizzando l’esperienza acquisita dalle Province italiane nell’ambito dei fondi europei ed assicurando una adeguata capacità di fare sistema.

Tramite l’assistenza tecnica svolta dalla Provincia nei confronti dei Comuni, si potranno individuare i bandi più adeguati a cui aderire unitamente al supporto nei vari passaggi della progettazione e della ricerca di partner nazionali e internazionali quando richiesti dal bando.

Un miglior utilizzo dei Fondi Comunitari, un nuovo modello di governance

L’obiettivo di questo servizio è quello di arrivare ad un migliore utilizzo dei Fondi Comunitari, che spesso i comuni non riescono ad intercettare, anche per mancanza di professionalità in grado di gestire procedure complesse quali quelle previste dall’Unione Europea, sia relative ai fondi diretti, sia a quelli strutturali: nazionali e regionali.

Sulla base dell’attività di analisi e della ricognizione delle esperienze esistenti, il progetto elaborerà un nuovo modello di governance multilivello sulle politiche di sviluppo locale finanziate con fondi europei, basato su un progetto strategico-operativo di cooperazione amministrativa tra ente Provincia e Comuni e gestito con un metodo di lavoro condiviso. Il modello svilupperà nuove funzionalità e soluzioni relativamente a:

  1. organizzazione e gestione Ufficio Associato Politiche Europee;
  2. tecnologiche;
  3. amministrative e finanziarie;
  4. formative;
  5. relazionali nazionali e transnazionali. 

Il Modello di Servizio Associato Politiche Europee si pone lo scopo di definire:

  • Le modalità di governance tra gli enti pubblici del territorio;
  • Il percorso di collaborazione territoriale;
  • Le modalità di partecipazione a Piani/Politiche di sviluppo di Area Vasta;
  • La gestione delle informazioni;
  • Servizi europei da offrire sul territorio;
  • La gestione delle procedure amministrative;
  • La sostenibilità dell’Ufficio in termini di risorse umane e finanziarie.

Il Modello, valorizzando il ruolo assegnato alle nuove Province ed ai Comuni (o loro aggregazioni) nel processo di riassetto istituzionale, valorizzerà anche l’esperienza acquisita dalle Province nell’ambito della gestione dei fondi europei e degli Uffici Europa. Inoltre, grazie alla modularità delle sue componenti, il Modello si presterà ad una adozione in tutti i contesti di Area Vasta.

NEWS

Al via il Progetto ‘Province&Comuni’. Il presidente di Upi Lazio Pompeo: è così che torniamo enti centrali per i territori

Migliorare la capacità amministrativa delle Province, razionalizzare la spesa pubblica, favorire una strategia unitaria di sviluppo territoriale: sono questi gli obiettivi del progetto ‘Province&Comuni’...

Recovery Fund, l’UPI scrive a Conte: “Serve intervento organico”

“Il Recovery Fund è l’occasione per promuovere investimenti per lo sviluppo in maniera omogenea su tutto il Paese. Sarebbe un grave errore se si...

Circolare Upi e documentazione informativa

Si pubblica la documentazione relativa al Progetto UPI “Province & Comuni” finanziato nell’ambito del PON “Governance e capacità istituzionale” 2014 -2020 FESR- FSE con...